Teoria > Disturbi di personalità > Personalità ossessivo-compulsive

Personalità ossessivo-compulsive

   La caratteristica principale del disturbo di personalità ossessivo-compulsivo è l'inibizione delle emozioni primarie, al cui posto si manifestano difese di intellettualizzazione, rigidità, ordine. Il conflitto centrale è legato al doversi sottomettere alle richieste degli altri, associato a emozioni di rabbia e vergogna, o al doversi ribellare e sfidare gli altri, associato ad emozioni di paura delle ritorsioni. Nelle scene arcaiche si possono rintracciare episodi in cui è stata biasimata la mancanza di controllo degli impulsi, sia a livello somatico (controllo sfinterico) sia a livello emotivo (emozioni primarie spontanee).

   Nel trattamento è importante affrontare l'angoscia associata all'espressione degli impulsi, poiché queste persone temono che i loro impulsi, e in particolar modo l'aggressività ed il piacere, possano sfuggire dal controllo.