Teoria > Disturbi di personalità > Personalità isteriche-istrioniche

Personalità isteriche-istrioniche

   Le personalità isteriche tendono a provare angoscia quando entrano in contatto con i propri impulsi, emozioni e desideri interni, dai quali temono di essere sovrastimolati e inglobati. Le difese tipicamente usate per controllare gli impulsi possono essere la sessualizzazione, la teatralizzazione, l’uso di uno stile cognitivo impressionistico per ridurre gli stimoli, la conversione con una ampia gamma di sintomi fisici, la ricerca di attenzioni, l'esibizionismo e la competitività relativa ai temi della sessualità e del genere. Altro conflitto nucleare è il desiderio di essere riconosciuti in modo adeguato, in particolare per le proprie caratteristiche di genere, dalle figure di attaccamento primario: spesso le personalità isteriche hanno sperimentato l'inadeguatezza deludente da parte del genitore dello stesso sesso e la sovrastimolazione o seduttività da parte del genitore di sesso opposto.