Teoria > Disturbi di personalità > Personalità schizoidi

Personalità schizoidi

   Il termine personalità schizoide nella tradizione psicodinamica si riferisce a una popolazione caratterizzata da conflitti, differente rispetto alla personalità schizoide descritta nel DSM-5, caratterizzata da deficit e impoverimento nelle sfere cognitiva, emotiva e relazionale. In generale, le personalità schizoidi caratterizzate da un conflitto si collocano ad un livello di funzionamento della personalità superiore (Nevrotico, Borderline alto funzionamento) rispetto alle personalità schizoidi caratterizzate da deficit ed impoverimento (Borderline basso funzionamento, Psicosi). Il conflitto nucleare nelle personalità schizoidi è legato agli impulsi di intimità e di essere coinvolti nelle relazioni, associati ad angosce di essere inglobati, fagocitati, intrusi, controllati, sovrastimolati e traumatizzati, associati a difese di distacco dalle relazioni fino ai limiti dell'eremitaggio e a ritiro nelle fantasie e nel proprio mondo interno. Altri conflitti da esplorare sono quelli tra i bisogni di individuazione e i bisogni di dipendenza, i vissuti di dovere (invece che potere) stare con gli altri o da soli, senza possibilità di modulare la distanza interpersonale manifestando i propri bisogni di vicinanza e di distanza.